mercoledì 13 giugno 2012

Sempre primarie e mai personalismi

L’articolo di ieri di Rosario Rubino mi è particolarmente piaciuto per due motivi: 1- invita alla riflessione; 2- commette un errore fondamentale. Ecco, proprio su questo vorrei esprimermi invitando Rosario e quanti vogliono farsi sentire anche a comprendere il senso di certe affermazioni e di certi ragionamenti. Dicevo, invita alla riflessione, poiché pur riprendendo un mio precedente post, evidenzia degli atteggiamenti tipici di chi è attento a certe dinamiche. Nel sogno di Rosario compare il modello del tuttologo che sente il bisogno di esprimersi a tutti i costi e sempre contro qualcuno e da un certo periodo a questa parte sempre contro lo stesso; compaiono degli interrogativi posti sempre al Pd – forse solo perché il Pd ha delle soluzioni? Compaiono pure delle delegittimazioni che spesso nel nostro caro paesello vengono fatte ad hoc per screditare le persone che con il loro modo di agire e di ragionare lineare e alternativo, sono da mettere a tutti i costi al bando. Rosario non fa altro che mettere in evidenza insomma delle dinamiche appunto e mi meraviglio che proprio lui lo faccia visto che queste stesse dinamiche lui stesso cerca di combatterle e cambiarle.  Sarà pure un sogno, ma io ci ritrovo tanta di quella realtà che forse meglio definirlo un incubo. Rosario però commette anche un altro errore: quello di voler fare uscire allo scoperto quanti sognano appunto una candidatura ed invece si nascondono dietro delle manifestazioni, dei convegni o comunque sia delle iniziative qualsiasi. Naturalmente in questo senso io rispondo per me e dunque Rosario farebbe bene a chiedere la contro prova agli altri che menziona. Da sempre considero il mio paese un patrimonio di identità prima di tutto personale con degli slanci collettivi che in questo momento non sono proprio straordinari. Credo che Pentone meriti più di quanto ha avuto negli ultimi decenni per cui i miei sforzi sono sempre miranti a migliorare il mio paese e a contribuire a tutte quelle iniziative che ritengo siano indispensabili per superare i momenti difficili. Alla mia “veneranda” età ho sempre fatto qualche iniziativa sia in tempo di pace elettorale sia a ridosso delle varie campagne politiche. Ti risulta, caro Rosario, che in questi anni abbia pressato mai per una candidatura? Mi pare piuttosto che nelle varie attività in cui mi piace essere impegnato mi ritrovo a fianco di tanti papabili sindaci per le prossime elezioni e quindi nemmeno parteggio per qualcuno. Caro Rosario insomma il tuo errore consiste nel pensare che, almeno per quanto mi riguarda, dietro le mie iniziative ci sia la voglia di candidarmi. Ciò che faccio è ciò che mi piace prima di tutto e poi ciò che secondo me potrebbe contribuire umilmente a dare una maggiore visibilità e vivibilità a Pentone.  Pure io come te sono preoccupato per il futuro del nostro paese e se le previsioni di enzo marino ci “azzeccano” o se verranno confermano le varie indiscrezioni, mi sa che siamo in un mare di guai perché il tanto agognato cambiamento metodologico non esiste. Ribadisco però ancora una volta, che se c’è una via d’uscita, quella è la via della politica seria e alternativa, ma non per forza giovanilistica. La mia battaglia infatti rimane quella delle primarie perché i pentonesi devono legittimare chi li deve rappresentare. Caro Rosario allora sarebbe opportuno che tu e tutti quelli che hanno a cuore Pentone siano dalla mia parte, non come possibile candidato, ma come propositore sano di primarie tout court.

martedì 12 giugno 2012

Era tanto che non sognavo di Rosario Rubino

ERA TANTO CHE NON SOGNAVO
Forse sarà colpa di questa ondata di caldo  , quando in sogno  , mi vedo  come al solito davanti al computer  e spulciando  fra i vari siti  mi imbatto  nel sito di  spaziokultura    nella speranza di  trovare  altri articoli  di interesse  o quanto altro .
Ebbene  si , trovo guarda caso  un nuovo articolo  NEL FUTURO SPERIAMO …….  Attentamente leggo il contenuto   e  non posso a fare a meno di  annotare  alcune frasi   nella speranza che il caro vincenzo  non  si senta analizzato   nel testo ,  non  mi permetterei mai  nei confronti di un illustre  Prof..
       non c'erano delle persone ad assistere e soprattutto non c'erano degli interventi esterni all'amministrazione.
       Rigore e crescita diceva Monti qualche mese addietro, a Pentone diciamo aumenti e basta.
       A fronte di questi aumenti infatti dovrebbero corrispondere dei servizi migliori ed invece niente che faccia solo supporre a dei cambiamenti in positivo.
       Nel prospetto delle opere pubbliche da realizzare però non manca una visione prospettica
       Allora cari compaesani oggi  paghiamo e nel futuro speriamo...
       e noi non possiamo fare altro che aspettare qualche bacchetta magica per cancellare i meno peggio all'orizzonte!

Poi sempre sognando mi ritrovo ad ascoltare RTL  ed ascoltare  come ogni  mattina la rubrica di rassegna stampa all'interno di Non Stop News. il commento del giornalista DAVIDE GIACALONE   e mi ponevo una domanda  come mai questo giornalista ogni mattina  , ribadisce delle semplici  opinioni,   propone semplici soluzioni ,  e illustra  in modo semplice e inequivocabile  lo stato reale delle cose  dei fatti e della realtà che  ci circonda e presumibilmente  di comune interesse ,  senza mai stancarsi  , senza mai incazzarsi  e  continuare  nel suo lavoro,   ignorando  il fatto che pur essendo ascoltato da numerosi ascoltatori ,  tali  osservazioni , commenti  o quant’altro    non vengano minimamente recepiti.
Ebbene  forse,  la risposta ,  sempre nel sogno ,  mi sembra di averla trovata .
Non è certamente  la risposta  di Gramsci  con il suo “ODIO  GLI INDIFFERENTI “ anche perché  i news comunisti  si sono dimenticati di  costui,  pur se ripetutamente  ricordato da me in quasi tutti i miei post ,ma    come Davide   il fatto di ricordare ogni mattina  il vivere semplice,  le soluzioni  reali e non fantasiose , il confrontarsi  con lealtà, coerenza ,  e  in particolar modo  nel ns paesino   la risposta  è “NON   VI E’  ALTRA SCELTA ,NON POSSO URLARE SENZA LA MIA VOCE,  cosi come ogni mattina   fa il ns DAVIDE Giacalone .La liberta della Parola  è maggiore della loro Indifferenza  , del rifiuto  di dare una risposta , non perché  non sono capaci  , non ne hanno il  coraggio.
E mi sono ritrovato ad urlare con il ns amico  MARIO U GRIGIO in una piazza desolata  e confrontarci   su  i DIBATTITI .   IL PD , le donne, i giovani,  la primavera ,  il terremoto , le bombe ,  i sindaci… ecc. ecc..
E poi   improvvisamente  dal  terrazzo  sovrastante  la pigna   appare un grosso  manifesto con su scritto PENTONE E IL SUO FUTURO .   e quindi chiedo a Mario cosa sarà mai…  forse e vincenzo di SpasioKultura  che  vuole  propagandare il suo blog?  Ma nooooo    egli ha già il blog ,  forse  e l’amministrazione che  vorrebbe  stupirci , non ci credo dico a mario….   ,  Forse  non sarà Vincenzo e Iolanda    con il suo Pd  ,   sei scemo  mi risponde Mario….  E chi  chi sarà  Mai  forse e Enzo  con  il suo Sito  che  come al solito   non fa altro  come Davide Giacalone   , di ricordarci tutti i giorni con i suoi filmati, e testimonianze REALI  e INEQUIVOCABILI   “ altro che  supposizioni, calunnie   o diffamazioni “  lo stato del ns paesello ?   ma  rispondo  come  prima  non gli serve  egli arriva con il suo sito in AMERICA, AUSTRALIA, CINA , INDIA  E TUTTO IL CONTINENTE  in  un battibaleno  , non gli serve un manifesto.,   vuoi vedere che e Don Gaetano  ma va mi dice mario ,  il Caldo  ci sta dando alla  testa  ed aumenta sempre  piu’    ma chi ha messo questo manifesto !!!!!!! bo non si sa…… e pensa che ti ripensa  cerchiamo   di  dare una risposa  e mario  mi dice  forse   è quello che vedremo  dopo le  elezioni    bo……   ma io le facci presente  dell’articolo di Vinecenzo   su Spaziokultura e delle  sue affermazioni  e di quanto  io  abbia da  commentare ovvero :
Primo  punto sottolineava che non cera nessuno   e non vi erano commenti esterni all’amministrazione ,  io rispondo a vinc, ma cosa ti   aspettavi dopo  l’ultimo incontro  con  questa amministrazione  , sei poco avveduto   o dimentichi anche tu velocemente  LORO  non danno risposte. Tu nei hai avute ?  voi lettori ne avete  avuto ?
Sul secondo punto  del rigore  e crescita , ma caro vincenzo dove vivi   , il rigore che tiene il Sindaco Mirenzi è INEGUAGLIABILE   a dir poco ne sono molto invidioso, come lui mai nessuno  e un peccato che non possa ricandidarsi  sarei il suo  Primo elettore.  Poi per la crescita ricordati che  vi sono i tempi  tecnici  che a pentone  sono  un po SI e un po NO , un po COSI e COSI  un po VEDREMO  , domani sarà un altro giorno.
Terzo punto , servizi  migliori,  ma  vincenzo  mi  deludi,  non hai notato  i miglioramenti?  Sei proprio certo ?  Voi Tutti ne siete fermamente convinti ?   ma con tutti i convegni culturali non mi dire che non  ti sei arricchito !   rifletti bene  e certamente ti dovrai ricredere.
Quarto punto , mi hanno incuriosito  due parole del testo ovvero “ visione prospettica “ e da buon  internauta sono andato alla ricerca del loro significato  su   wikipedia e ho ottenuto tale risposta
“Un metodo che sicuramente il cervello utilizza per localizzare gli oggetti è la prospettiva. Un bambino, nei primi mesi di vita , incontra grosse difficoltà per afferrare gli oggetti, perché non riesce a localizzarli facilmente. Se due oggetti appaiono solo simili, non è detto che non siano uguali; probabilmente quello più piccolo è solo più lontano. Il bambino deve prima conoscere gli oggetti, memorizzarne la forma e le dimensioni; solo in un secondo momento, rivedendoli, riesce a determinarne la posizione”
E quindi ora mi è chiaro il tuo pensiero  sulle opere pubbliche   e della amministrazione.
Quinto punto , oggi paghiamo e nel futuro speriamo……    guardo a mario  e faccio osservare che  il manifesto dice tutt’altro  non dice  speriamo  , dice il futuro di pentone . MARIO CONFERMA .
Sesto punto ,  a mario le pongo il quesito , cosa voleva dire  con le parole “ aspettare qualche  bacchetta magica  “   MARIO MI GUARDA SBALORDITO……  mentre io le faccio un elenco  VINCENZO MARINO—pd-  VINCENZO MARINO  REALE MUTUA-   VINECENZO MARINO SPAZIOKULTURA-  AVV VINCENZO MARINO , VINCENZO MARINO  GAGLIANISE-  MICHELE MERANTE-  FRANCESCO AMOROSO- PEPPINO PAONESSA – GAETANO MIRENZI, EZIO MIRENZI,  FRANCESCO CITRINITI ,  TARANTINO MCHELANGELO , ENTURAGE DI SANT’ELIA -  E MARIO COMPRENDE   la bacchetta magica  che profezia  Vincenzo e fra questi nomi  MA SEMPRE DOPO LE PROSSIME ELEZIONI.
PASSEGGIANDO PASSEGGIANDO   fra chiazza e pigna  siamo ritornati in pigna e magicamente  il manifesto era sparito.  Caro Mario   il caldo fa brutti scherzi   era un miraggio. Mario conferma e  mi ribadisce  che a pentone  il futuro sarà fatto  di sole parole.
Non posso fare altro che confermare  e mi duole  che tanti  continuano in tale prospettiva, nascondendosi dietro convegni, dibattiti , incontri ,  sempre  ricchi per una crescita personale  ma non certo per una società  come quella Pentonese  .
Non possiamo pretendere che le cose cambino,se continuiamo a fare le stesse cose. (A. Einstein)
Nel contesto  di vita e di prospettive  nel futuro  che  la società Pentonese si  è ormai rassegnata   e  persiste  nel  NON  voler  cambiare proprio nulla , ritengo che vi sia una limitata  presenza di alcuni soggetti  che  a tale  situazione di fatto  proprio non ci stanno.
Rivolgendomi  a coloro  che  si sentono  in  una situazione dove  il loro pensiero , le loro idee, la prospettiva  di vita  rivolta non all’OZIO ma alla creatività, alla  gioia della vita, al passo con I tempi , e  fare del  KAIROS   un momento giusto ed opportuno  , nonché  persone  che hanno intenzione  di gestire  bene le circostanze che incontrano giorno per giorno, di possedere  un  giudizio accurato nelle occasioni d'incontro,  anche quando si hanno  linee di condotte  divergenti  in cui   manca la linea di condotta opportuna".
Pertanto basta . abbiate il coraggio  se qualcuno  ha interesse ad un vero cambiamento  di uscire  allo scoperto, in trasparenza , e  con  animo  coerente  alla Realtà , o si e  a favore o si è contro ,  e non  vuol dire che essere contro  vuol dire  non essere amici  , vuol dire solamente e semplicemente  avere linee di condotta divergente.  Caro PD   il tempo  stringe   , in tre minuti che mi avevate  concesso  vi avevo posto  una serie di  SIETE IN GRADO DI……….   Datemi  le risposte  ORA…..  , cari  aspiranti sindaci ,  non serve uscire  gli ultimi quattro  mesi   prima delle elezioni , e fare una ammucchiata di  eletti  senza idee , progetti  e FUTURO   come lo definisce Vincenzo. ANCOR  PRIMA DI PENSARE AL FUTURO  BISOGNA RISOLVERE I PROBBLEMI DI OGGI   e non serve   che vengano  POI   elencati da sopra un palco ,  dirli Poi tutti siamo in grado , ma  dirli OGGI  VI ASPETTO TUTTI DAVANTI AL BAR.
Ma tutto di un tratto  mi sveglio.
Peccato  era solo un sogno.
CON AFFETTO ROSARIO RUBINO