sabato 31 gennaio 2015

https://www.vincenzomarino.blogspot.com

Da oggi spaziokultura diventa vincenzomarino.
La decisione di fare questo cambiamento l'avevo già in mente da parecchio perchè volevo personalizzare il più possibile ciò che scrivo e così da rendere riconoscibile anche la mia "firma".
Spaziokultura però non lo perdo, ma continuerà a comparire spesso nei miei vari profili, mail, ecc. Basterà abituarsi e cliccare vincenzomarino e vi apparirà sempre il mio blog che pur cambiando titolo, non cambierà mai le finalità.
A presto

Presidente della Repubblica cercasi

Oggi giornata importante: potrebbe essere eletto il nuovo Presidente della Repubblica. 
Siamo in religiosa attesa di un evento istituzionale che da sempre riveste un ruolo di primo piano nella politica nostrana e che come sempre divide e unisce allo stesso tempo.
Sembra che i giochi siano ormai fatti e c'è una discreta convergenza su Mattarella, e trattandosi della quarta votazione che prevede una maggioranza di 505 elettori, si potrebbe già arrivare alla sua nomina. Non mi voglio dilungare su metodologie e su ooportunità così come fanno i politici veri, ma vorrei riflettere un momento su che modello di Presidente della Repubblica oggi l'Italia ha bisogno.
Non credo innanzitutto in quelli che dicono che dovrebbe essere o un tecnico o un politico dal momento che questa stessa distinzione implica un vincolo inaccettabile per la massima carica dello Stato; non credo nemmeno in chi sostiene che dovrebbe venir fuori da una maggioranza che sia la più ampia possibile perchè è prerogativa del nostro Parlamento eleggere il Capo dello Stato anche con maggioranze qualificate ed in passato qualche ottimo esempio lo abbiamo pure avuto; non credo nemmeno infine che ci debbe essere coincidenza tra maggiornanza di governo e maggioranza per il Quirinale, ma il Presidente della Repubblica non è qualcosa di schematico e di tattico!
Credo perciò in un Presidente che sia garante della Costituzione e dell'intero Paese: ne abbiamo tanto bisogno!
Credo in un Presidente che abbia l'esperienza giusta e la medesima autorevolezza per districarsi in un momento particolare della nostra storia;
credo inoltre in un Presidente che sappia interpretare le necessità della sua gente che vive esasperatamente ogni avvenimento;
credo infine in un Presidente che sappia essere l'immagine di un'Italia che vuole rilanciarsi partendo dalla propria storia sociale, politica e giuridica;
Mattarella, semmai dovesse diventare il nostro Presidente, potrebbe incarnare il nostro Paese! 
In bocca al lupo nuovo Capo dello Stato.