sabato 26 settembre 2015

Grammatica interinale

Non siamo certamente tra i banchi di scuola, anche se la cosa per alcuni non guasterebbe, ma stamane il mio post vuole occuparsi di grammatica. Ebbene si... questa sconosciuta che sta passando persino la prova internet! 
 Chissà quanti di voi ricordano professori noiosi che dell'analisi grammaticale, delle forme corrette di scrittura, delle forme verbali, hanno fatto i loro cavalli di battaglia!
 Per fortuna questi esemplari di docenti non si sono estinti e la scuola continua a fare un buon servizio alla nostra lingua. La grammatica oggi, fuori dai confini scolastici, sta tornando prepotentemente di moda. So che dire così significa rischiare di banalizzare su un argomento che non ne ha proprio bisogno, ma vorrei soffermarmi su tutte quelle applicazioni in cui necessita un linguaggio grammaticalmente corretto. Questa necessità poi, non è più quella imposta dagli insegnanti, ma noi stessi siamo diventati più esigenti. Un esempio? Quanti si fanno una sana risata quando ricevono un sms con errori madornali? O quanti s'indignano su facebook quando si usa e anzichè è? Insomma più che a scuola il web e le moderne tecnologie stanno mettendo a dura prova le nostre competenze linguistiche. In questi casi il rischio non è un brutto voto come ai tempi della scuola, ma una robusta figuraccia rispetto ai nostri interlocutori. Gli internauti sanno poi bene quale dimensione può avere la stessa figuraccia su un forum e dunque quale amplificazione può raggiungere un banale errore. Se perciò era vero che in aula si arrossiva quando la maestra commentava i nostri orrori per il timore di fare cattiva figura magari rispetto alla compagna che ci faceva simpatia, pensate a cosa significa fare errori in diretta web!

martedì 22 settembre 2015

Pentone panoramico

Bravo Maurizio per le splendide foto che ci regali ogni anno!

lunedì 21 settembre 2015

Nomen omen

Quanti conscono il significato del proprio nome? 
Voi direte, ma chi se ne frega... ed invece è importante saperlo per capire pure chi siamo!
Non è un gioco, ma una riflessione fatta per cercare anche di analizzare quanto il significato del nome può essere determinante per la nostra personalità. Meglio forse dire se il nostro nome corrisponde a quello che siamo! In un variegato sistema di interpretazione e conoscenze che è il mondo in cui viviamo, dove spesso si perde il senso della propria identità, della propria appartenenza o viceversa si esasperano questi valori, fermarsi un attimo ai significati di ciò che ci identifica, caratterizza e ci mostra è un ottimo strumento di interiorizzazione. 
A volte non servono pensieri metafisici e altisonanti, ma guardare e analizzare noi stessi prima di tutto per andare oltre a ciò che appare e così cogliere il senso vero dell'esistenza.
Nomen omen dicevano i latini, ossia "ogni nome rappresenta un destino": il nostro nome, il nostro essere sono molto di più - indicano la strada che percorriamo!
Confrontiamoci con i nostri nomi e guardando a noi stessi forse apprezzeremo di più il nostro destino